crepes verdi con salmone e caprino
Tempi di preparazione: 10 minuti
Tempi di Cottura: 20 minuti
Difficoltà: 2/5

Ecco tutti gli ingredienti che vi servono per realizzare le crepes verdi agli spinaci con salmone e caprino.

Ingredienti per 5 crepes medie 

200 ml di acqua

100 g di farina di ceci

50 g di spinaci freschi

50 g di foglie di ravanello

1 cucchiaio di aceto di mele o di vino bianco

la punta di un cucchiaino di bicarbonato

sale q.b.

Per la farcitura

150 g di salmone affumicato

100 g di caprino

1 limone

semi di sesamo neri q.b.

basilico q.b.

Qui potete trovare le istruzioni complete per fare a casa vostra queste coloratissime crepes verdi con salmone e caprino 

Procedimento

Per prima cosa, scottate in acqua bollente per qualche minuto gli spinaci e le foglie di ravanello, scolate bene e lasciate raffreddare.

In un blender, unite i vegetali, la farina di ceci, l’acqua, il bicarbonato, l’aceto e un pizzico di sale. Frullate bene gli ingredienti per ottenere un composto dalla consistenza omogenea e abbastanza liquida.

In una padella scaldate un filo di olio, aggiungete due cucchiai generosi del vostro impasto verde e cuocete per tre-quattro minuti per lato, fino a che non avrete delle crepes morbide e leggermente dorate all’esterno.

Lasciatele intiepidire e procedere con la farcitura. Spalmate sopra ogni crepe un cucchiaio di caprino che avrete già ammorbidito e  condito con qualche foglia di basilico tritata.

A questo punto, disponete sul formaggio delle fettine di salmone affumicato e una manciata di semi di sesamo e condite con qualche goccia di succo di limone per dare freschezza al vostro piatto.

Con queste dosi sono riuscita a fare 5 crepes medie, ma potete provare anche a farne 4 grandi con la stessa quantità di ingredienti.

La ricetta originale prevedeva l’uso di uova e latte per le crepes e del salmone fresco per riempirle. Ho deciso di fare delle piccole modifiche per rendere il piatto più sano e leggero, facendo quindi una crepes di ceci senza usare ingredienti animali. Al posto del pesce fresco, invece, ho usato quello affumicato per dare al piatto un sapore più deciso. 

Un’altra ricetta della mia infanzia a cui sono tanto affezionata, la puoi trovare qui

Per tanti altri primi piatti golosi, clicca qui

 

 

 

 

Seguimi

per ricevere ogni nuovo post nella tua posta elettronica.

Aggiungiti al gruppo

Hello Budy! plugin is activated, now you need to set option from Settings -> Sticky Header/Footer menu