Ingredienti

per 4 persone

350g di riso per risotti (il mio è di amici di famiglia che lo producono)
1 mazzo di viole selvatiche (solo fiori)
200 gr di asparagi dell’orto
50 gr di ricotta fresca (sempre dei contadini qui vicino)
1-2cm di cipollina fresca
1/2 cucchiaio di olio evo (degli ulivi di Tredozio)
1,2 l di brodo di verdure o acqua
(+ 70ml di prosecco se volete sfumarlo)

Preparazione

Come per ogni risotto tagliate la cipolla finemente, mettetela in un colino a maglie finissimi e passatela sotto l’acqua fredda corrente.

Poi asciugatela con un panno in cotone.
Lavate e pulite gli asparagi, poi tagliateli a rondelle di circa 5mm di spessore. Allo stesso modo lavate i fiori delle viole. Mettete tutto da parte.
Mettete a bollire dell’acqua (o del brodo di verdure se ne avete) in un pentolino da aggiungere al risotto ma mano in una pentola in cui possiate appoggiare il cestello per cuocere magari le verdure per un secondo piatto (io ho cotto gli asparagi per questo piatto QUA).
Mettete l’olio evo nella pentola del risotto e poi aggiungete la cipolla. L’importante è che la cipolla sia asciutta il più possibile perchè -come ho appreso al corso di Alimentazione&Benessere- l’acqua degrada l’olio e lo rende meno sano.
Fatto ciò lasciate rosolare la cipolla a fuoco basso in modo che l’olio evo non raggiunga mai il punto di fumo.
Quando si sarà imbiondita aggiungete gli asparagi e 1/3 delle viole. Pesate il riso e aggiungetelo alle verdure mescolando per farlo dorare (non tostare!!) per circa un minuto.
A questo punto aggiungete l’acqua o il brodo man mano come per un normalissimo risotto.
Circa 8-10 minuti prima che il risotto sia pronto aggiungete il resto dei fiori e mescolate bene in modo che si amalgami il tutto.
Cuocete con le tempistiche e i metodi di un risotto classico.
Quando il riso è pronto levatelo dal fuoco e aggiungete la ricotta mescolando in modo che si amalgami completamente.
A questo punto ho messo tutto nel coppapasta Guardini ovale e ho servito decorando con viole Pansè e asparagi cotti a vapore.

 

Seguimi

per ricevere ogni nuovo post nella tua posta elettronica.

Aggiungiti al gruppo

HOME RICETTE CONTATTI
facebook flickr tumblr twitter google_plus email pinterest
iscriviti alla newsletter