Ingredienti

25 gr di porcini secchi

1 porro

2 carote piccole

12 cm di una costa di sedano

50 gr di olio evo

250 gr di lenticchie di montagna Melandri Gaudenzio

vino bianco

500 gr di passata di pomodoro

sale

pepe

erbe aromatiche fresche (timo, maggiorana, erba cipollina)

Preparazione

Per prima cosa mettete in ammollo i porcini in acqua tiepida per 20 minuti.
Nel frattempo pelate le carote, pulite il sedano, e tagliateli acubetti.

Tritare ora anche i funghi.
Scaldate l’olio in una pentola dal fondo spesso.
Aggiungere le verdure, e mescolate per intriderle bene d’olio.
A questo punto mettere il coperchio e abbassate al minimo il fuoco (il fornello più piccino) e lasciate soffriggere a lungo e lentamente, finché le verdure non saranno divenute morbide e traslucide.
A questo punto, spostate la pentola su un fuoco più grande o aumentate il fuoco ed aggiungete le lenticchie secche precedentemente lavate sotto acqua corrente.
Lasciatele insaporire qualche istante e sfumate con circa 1/2 bicchiere di vino bianco.
Lasciate evaporare il vino ed aggiungere la passata di pomodoro e coprite con abbondante acqua calda (almeno il doppio del peso delle lenticchie).

Aggiugete le erbe aromatiche a piacere in una garza o meno a seconda che vi piaccia poi mangiarle oppure averne solo l’aroma.
Riportate a bollore, mettete il coperchio e abbassate nuovamente il fuoco al minimo possibile.
Lasciate sobbollire il tutto a fuoco lento per due ore e mezza, ricordandovi di mescolarlo di tanto in tanto, finché le lenticchie non risultino ben cotte.
Verso fine cottura assaggiate e aggiustate di pepe e sale.

Nota bene: è perfetto per condire la pasta, lasagne, cannelloni o anche da mangiare così

Seguimi

per ricevere ogni nuovo post nella tua posta elettronica.

Aggiungiti al gruppo

HOME RICETTE CONTATTI
facebook flickr tumblr twitter google_plus email pinterest
iscriviti alla newsletter