Print Friendly, PDF & Email

Ingredienti

per 2 persone

(per 10 pancakes di 8-9cm di diametro)

100 gr di farina di mais per polenta integrale macinata a pietra
40-50gr di farina 00 Rosignoli Molini (nella ricetta spiegherò perchè)
2 cucchiaini rasi di lievito in bustine
4 cucchiai di zucchero di canna integrale biologico
200 gr di latte fresco
100 gr di ricotta fresca
2 uova del mio pollaio
1 presa di sale
1/2 melagrana (i chicchi)
per lo sciroppo d’acero HOMEMADE
5 cucchiai di miele millefiori
1 pizzico di chiodi di garofano macinati
1 pizzico di noce moscata macinata
1 pezzetto di caramello di mele cotogne (facoltativo)
Preparazione
Separate i tuorli dagli albumi e mettete questi ultimi a montare a neve ben ferma con il pizzico di sale.

Nel frattempo mescolate in una ciotola i tuorli con lo zucchero, il latte, la farina e la ricotta in quest’ordine.
La quantità di farina 00 sarà dettata dalla consistenza che avrà il vostro composto; non deve essere “denso” come il composto per un cake, ma nemmeno troppo liquido. Quindi regolate la farina di conseguenza.
Molto dipende anche dalla ricotta che userete, se più asciutta o bagnata.
Prepatato il composto aggiungete i chicchi di melagrana e mescolate bene.
Poi aggiungete gli albumi montati a neve delicatamente con una spatola di silicone (io uso questa di tescoma), mescolando lentamente dal basso verso l’alto, fino ad amalgamare bene tutto il composto.
E’ si importante che sia ben amalgamato ma ancora più importante è che non “smontiate” gli albumi per cui se rimane qualche grumo di circa 3-5 mm non è un grosso problema, i vostri pancakes verrano stupendi lo stesso! ^_^
Poi prendete un fiocchetto di burro e mettelo a sciogliere in una padella a fuoco basso. Quando il burro sarà sciolto con l’aiuto di un mestolo versate un pò di composto nella padella.
Aspettate qualche minuto e poi girate il pancake e fate rosolare anche dall’altro lato.
Riguardo alla cottura a me piacciono ben cotti ma non bruciacchiati (come invece piacciono a molti americani) quindi metto il fuoco molto basso e lascio cuocere al massimo per 5 minuti per lato; se invece vi piacciono più cotti mettete il fornello a fuoco moderato, oppure lasciateli qualche minuto di più.
Tenete i pancakes al caldo nel forno o riscaldateli prima di servirli.
Nel frattempo andiamo a preparare lo sciroppo d’acero homemade a km zero.

Prendete un pentolino (come il mio della foto) e mettete a sciogliere i cucchiai di miele (+ quello di melassa) e spolverate il tutto con le spezie.
Io ho poi aggiunto un pezzetto di caramello alle cotogne che avevo fatto qualche tempo fa a dir la verità per errore! ^_^
In pratica volevo fare la Jalea, uno sciroppo di cotogne tipico argentino, il procedimento è quello per far la gelatina ma rimane molto più liquido perchè con meno zucchero e senza colla di pesce o silimi.
Il problema è stato che quella sera io e mia mamma ci siamo dimenticate la pentola sul gas.. O.O!
Grazie a Dio il fuoco era molto basso e i 6 litri di jalea non sono evaporati tutti causando così un grande pericolo… (dicono che essere casalinga è pericoloso ed è verissimo!!) ma si sono “addensati” fino a formare un caramello che però non si secca.
Da mangiare così è dolce ma davvero ottimo e lo uso spesso sciolto nell’impasto dei dolci o come farcitura o glassa… se volete farlo, cominciate la mattina e non lasciate acceso il gas tutta notte come abbiamo fatto noi per sbaglio!! ^_^
Versate poi lo sciroppo sui pancakes ancora caldi.
Seguimi

per ricevere ogni nuovo post nella tua posta elettronica.

Aggiungiti al gruppo

HOME RICETTE CONTATTI
facebook flickr tumblr twitter google_plus email pinterest
iscriviti alla newsletter